Mi chiamo Giovanni Cappellini e sono nato il 24/06/1982. Mi sarei dovuto chiamare Amedeo come mio nonno, ma dato che il 24 giugno si festeggia San Giovanni Battista, che è pure patrono del paese in cui sono venuto al mondo, una suora suggerì appunto questo nome a mia madre. Gli amici di infanzia lo abbreviano in Giovy, negli ambienti di lavoro la tendenza è Giova, i famigliari usano solo Giò. Poi ci sono i partenopei che propendono per Gianni.

In questo momento vivo a Ca’ Gallo (fraz. di Montecalvo in Foglia) con mia moglie Lorena e nostro figlio Samuele (nato nel 2009), però abbiamo vissuto anche ad Urbino e a Casinina di Auditore. Altra città a cui sono legato è Cattolica, dove ho lavorato per due anni come programmatore web, e dove passavo le vacanze da piccolo. Ora faccio praticamente lo stesso lavoro ma gestendo uno studio di settore, WebLogiX, e mi occupo di web design, programmazione LAMP, assistenza sistemistica su software Open Source e qualche tocco di web marketing quando serve.

Sono profondamente innamorato del territorio in cui sono nato e cresciuto, un territorio diviso tra due parti interdipendenti: Urbino e il Montefeltro. La sfida che mi sono posto è quella di riuscire a fare carriera in campo web senza dover comunque emigrare in una grande città o addirittura all’estero. Altri posti che frequento spesso per lavoro e nel tempo libero sono Pesaro, Fano e… Frontino (dove fra l’altro ho fatto pure un anno di asilo).

Sono stato sempre appassionato di informatica, a partire dai tempi dell’Amiga, il mio primo computer che non scorderò mai, anche se al tempo ero interessato solo ai videogiochi, tra i quali reputo The Battle For Wesnoth il più bello di sempre.

Nel 2001 mi sono diplomato al Liceo Scientifico Montefeltro di Sassocorvaro, e nel 2005 mi sono laureato in Informatica Applicata ad Urbino. Sono rimasto legato ai compagni e ci ritroviamo per le cene (l’ultima il 26/12/2011). Loro mi conoscono come Cappo, ma altri nomignoli sono Cappe o Cappi, per non parlare di soprannomi veri e propri come Ciamblon, Giovannone Coscialunga e Barile.

Nel tempo libero amo giocare a calcetto e seguire F1, moto e ciclismo in TV. Mi piace guardare film esistenzialisti e psicologici ma cerco di rimanere immune alle serie TV. Non leggo abbastanza libri. Sono credente e frequento la chiesa evangelica, ma spesso vado più d’accordo con gli atei che con i religiosi. I miei sogni più ricorrenti riguardano autostrade e ferrovie in posti che nella realtà non li hanno, scoprire stanze segrete nelle case in cui ho vissuto, il mare in paesi che non ce l’hanno: mi piace pensare che dipenda dalla mia voglia di esplorare il mondo e di aprire sempre più la mia mente.

In breve…

🎨 Tatuaggi 0
💍 Matrimoni 1
💣 Divorzi 0
🚼 Figli 1
😷 Operazioni 0
🔫 Sparato con la pistola: no
👊 Mollato un lavoro: no
✈ Volato su un aereo: si
😍 Avuto un colpo di fulmine: sì
🚫 Bocciato a scuola: no
🚑 Fatto un giro in ambulanza: no
🎤 Cantato al Karaoke: sì
🐶 Animale domestico sì
🏂 Fatto snowboard no
🎿 Sciato no
🗻 Scalato una montagna: no
☔ Campeggiato in collina: no
🚲💨 Guidato una moto: sì
🐴 Cavalcato un cavallo: no
🐍 Tenuto serpente in mano: no
🍺 Bevuto un boccale di birra da 1 litro: no
🚓 Salito su un auto dei carabinieri: no
🗼 Visitato Parigi: no
⚡🌲 ⛺ Dormito in tenda col temporale: no
🌋 Salito su un vulcano: sì
🚓 Inseguito dalla polizia: no

Contatti

buzzoole code

4 thoughts on “Chi sono”

  1. senti cappo,
    ti ricordo la cena di classe di dimanisera
    a casamia.
    ho fede che verrai!
    per il resto mi trovo bene con il materialismo vitalista

  2. Ciao,
    E’ stato impossibile contattarti tramite Email. Inserisci un indirizzo email o un form dove contattarti (se gia c’è e nn sono stato capace di trovarlo chiedo scusa).
    Volevo sapere se scrivi recensioni, è nato un social network http://www.exitpeople.com rivolto anche agli studenti. Fammi sapere Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *