No image available

Modem UMTS Onda MDC502HS Ducati Corse su Ubuntu e OpenSUSE

Attenzione: sono passati anni dalla stesura di questa guida, e quindi le informazioni contenute potrebbero non essere più adatte. Ormai questo modem dovrebbe essere riconosciuto tranquillamente da Linux, probabilmente dovrete usare usb_modeswitch per cambiare la modalità di collegamento USB da unità di memorizzazione a modem. NON SEGUITE QUESTA GUIDA SE NON SIETE ASSOLUTAMENTE SICURI DI QUELLO CHE STATE FACENDO. QUESTO BLOG NON E’ RESPONSABILE DI EVENTUALI DANNI ARRECATI AL VOSTRO COMPUTER E/O AL VOSTRO MODEM.

Installare questo modem su Ubuntu è un po’ una sofferenza perché le istruzioni della Onda sono confuse, ma dopo 8 ore ne sono venuto a capo.
  1. Installare il pacchetto build-essential e gli header del kernel. Se il modem Ducati è la vostra unica speranza per accedere ad Internet, potete marcare i pacchetti da scaricare su Synaptic (che sono linux-headers-386 e build-essential), andare su “File -> Salva marcature come” e… recarvi da qualche buon anima con la lista dei pacchetti da scaricare.
  2. Nella cartella linuxdriveronda, che trovate nel CD di installazione o che potete scaricare dal web, c’è il modulo del driver da compilare, è sufficiente il comando make
  3. Installare il modulo con sudo sh install.sh
  4. Aggiungere due righe al file /etc/modprobe.d/blacklist (per chi usa OpenSUSE il file è /etc/modprobe.conf.local, fatte così:
    blacklist ehci_hid
    blacklist cdc_acm

    Assicurarsi che non ci sia la riga

    blacklist usbserial
  5. Collegando il modem, esso viene rilevato come pen drive USB. Occorre smontarla e attendere che la luce del modem torni ad essere verde
  6. A questo punto è possibile far riconoscere il modem con sudo modprobe onda. Se tutto è andato per il verso giusto, vengono creati i device /dev/ttyUSB0, /dev/ttyUSB1 e /dev/ttyUSB2 (il manuale ne mette un altro, /dev/ttyUSB3)
  7. Provare la connessione mettendo questi parametri in /etc/wvdial.conf
[Dialer Defaults]
Phone = *99#
Username = onda
Password = onda
Stupid Mode = 1
Dial Command = ATDT
Modem = /dev/ttyUSB1
Baud = 115200
Init2 = ATZ
Init3 = ATQ0 V1 E1 S0=0 &C1 &D2 +FCLASS=0
ISDN = 0
Modem Type = Analog Modem
Auto DNS =off

Se il modem risulta occupato, scollegare e ricominciare dal punto 5.

Se riuscite a collegarvi col modem, non è detta che riusciate a navigare. Disattivate la modalità roaming del network manager che sovrascrive le nostre configurazioni. Con questi comandi si risolve la situazione:

sudo route del default
sudo route add default gw 10.64.64.64

In /etc/resolv.conf aggiungete il server DNS:

nameserver 212.216.112.112




38 thoughts on “Modem UMTS Onda MDC502HS Ducati Corse su Ubuntu e OpenSUSE”

  1. cavolo io sononiubbo ma divento matto con linux emodem onda.
    il comando make da solo che il bash non lo riconosce.
    quindi sh install.sh non riesce a poseguire.
    che disastro.

    ps io uso il 503 non ducati

  2. Ciao Giovanni,
    sono arrivato qui durante una ricerca web.
    Ho appena installato, dopo l’ennesima schermata blu di vista, ubuntu 8.04 e fin qui tutto ok.Il mio problema è che l’unica connessione che avevo per internet era il modem onda ducati mdc02hs che ovviamente non riesco ad installare.
    per l’installazione dei pacchetti e del kernel è necessaria una connessione, ma io non l’ho più!
    ho provato a dare alcuni comandi sudo, ma non succede nulla!!!
    Attendo tua risposta

  3. Ciao Giovanni,
    innanzitutto ti ringrazio per la guida!
    Ho il medesimo problema di Giuseppe quà sopra 🙂
    Come possiamo risolverlo?
    Forse dobbiamo trovarci i vari pacchetti con un altro SO in linea, metterli su usb o cd o quello che sia, e poi trasportarli ed installarli su ubuntu?
    Illuminaci! 🙂
    Ciao!

  4. Ciao Giuseppe, ciao Filippo!

    Potete marcare i pacchetti da scaricare su Synaptic (che sono linux-headers-386 e build-essential), e poi cercare nel menù la voce che dice “esporta la lista dei pacchetti da scaricare”. Scusatemi ma adesso non sono su Ubuntu e vado veramente di fretta!

  5. Mettere in blacklist un modulo su Ubuntu significa aprire il file /etc/modprobe.d/blacklist e aggiungere una riga fatta così:

    blacklist nomedelmodulo

  6. Grazie, ma sto usando OpenSuse e sto cercando il modo di fare funzionare la chiavetta, senza creare problema ai driver nozomi per la scheda pcmcia.
    Il concetto di blacklist in Linux equivale a ‘disattivare’? E’ un concetto generico o solo di Ubuntu?
    Grazie.

  7. Sì, mettere in modulo in blacklist significa impedirne il caricamento all’avvio e quindi disattivarlo. Quello che può cambiare da distribuzione a distribuzione è il file che per OpenSUSE è

    /etc/modprobe.conf.local

  8. Grazie per le info. Ho anche fatto una ricerca ed ho letto le info su blacklist. Continua l’avventura per sfruttare questa chiavetta.

  9. Aiuto!
    io è da 8 giorni che provo ad installare su ubuntu 8.10 questa chiavetta, ma ancora non ho avuto nessun risultato.
    Sulla guida in dotazione dice:

    assicurarsi che i seguenti pacchetti siano installati sul sistema prima di procedere con l’installazione
    dei driver:
    – gcc4.1
    – linux-headers
    – linux-kbuild
    – linux-headers
    – libreria QT3

    Sulla mia versione sono installati:
    gcc-4.3
    gcc-4.3-base
    linux-headers-2.6.27-7
    linux-headers-2.6.27-7-generic
    linux-headers-generic

    Ma mi mancano linux-kbuild e la libreria QT3.
    Dove li posso trovare e come si installano?

    Scusate l’ignoranza ma mi sono avvicinato a linux solo da poco…

  10. Prova a far partire l’installazione senza avere quei pacchetti così dai messaggi di errore possiamo capire quale pacchetto ti manca

  11. ho letto un ragazzo che la voleva installare sulla ubuntu 8.10
    porto a conoscenza che i driver dati dalla onda supportano solo il vecchio kernel e non quello nuovo presente nella 8.10
    fino a che la onda non ci rilascia i driver nuovi sui kernel .26 la chiave non funziona

    sono due mesi che li hanno promessi ma ancora niente

  12. Buongiorno a tutti. Sto ancora lottando per far funzionare la Onda Ducati con OpenSuse. Avevo rinunciato, ma colto da un attimo di follia, ci sto riprovando. Il problema sussiste quando lancio ‘modprobe onda’. In realtà non viene crato alcun device /dev/ttyUSBx. Qualche idea in proposito? Grazie.

  13. Ciao scusate ma io con Ubuntu e i pc in genere sono impedito, ho bisogno di essere guidato passo passo, non ho connessione a internet, non so dove e come aprire synaptic, come installare kernel etc. non so nulla,qualcuno mi puo’ aiutare passo passo?
    L’unica cosa che sono riuscito a capire dopo 2 giorni e’ stato come aprire il terminale, ma dopo aver inserito sudo root in, alla richiesta della psw il pc non scrive nulla!
    Ma perche’ ubuntu e’ cosi’ complicato? se qualcuno puo’ darmi una mano sarei davvero grato 🙁 grazie

  14. Ciao Davide,

    dal fatto che nomini parole come “synaptic”, “sudo” e “kernel” vedo che hai preso informazioni qua e là. Esiste una guida ufficiale ad Ubuntu che puoi leggere alla voce “Aiuto e supporto”. Inizia a leggere quella, senza porti problemi all’inizio di “come fare a”. Inizia ad esplorare i menù che trovi in altro a sinistra…

    Ogni cosa va presa dal verso giusto, con tranquillità. Un mio amico per esempio per abilitare il famoso “cubo” di compiz ha perso giornate intere girando su Internet, quando invece bastava abilitare gli effetti grafici in Preferenze -> Aspetto.

    Quindi, prima di tutto leggi la guida ufficiale. Se non trovi risposte, consulta la documentazione creata dalla comunità degli utenti. In terzo luogo, rivolgiti al forum e/o alla mailing list ufficiale di Ubuntu. Se non hai risolto ancora il tuo problema, vuol dire che sarai tu il primo a elaborarne la soluzione 😉

  15. ho un problema, ho eseguto tutto come suggerito, ma ad un certo punto quando vado a connettermi dice: “Save wvdial config data failed!” cosa potrebbe essere?

  16. Aiiiiuuuuutoooooo…..
    Medesimo problema: “Save wvdial config data failed!” e sto facendo di tutto per ‘aggirarlo’….
    Premetto: nel medesimo PC nella partizione win32 il modem non viene riconosciuto, mentre nella partizione fedora fc8 viene visto senza problemi, riesco a mandargli i comandi AT senza alcun problema, ma il prg Alice mi mostra l’errore menzionato sopra. Ho provato anche con kppp con numerose tipologie di stringhe di inizializzazione, ma alla esecuzione del comando ATD*99# (oppure ATDT*99#) il modem si ‘blocca’ e si spegne anche il led. Qualcuno ha qualche suggerimento da darmi????

  17. Ciao Giovanni,
    lo avevo pensato anch’io, per cui, per non sbagliare ho eseguito ‘chmod 777 wvdial.conf’ ma…. nulla da fare… ti (vi) viene in mente qualche cosa d’altro?

  18. No, wvdial non lo conosco molto bene (ho preferito cercare di adoperare kppp che conosco meglio), ma posso cmq provare questa sera.
    Pensi che la situazione possa migliorare rispetto al risultato ottenuto con kppp?

  19. Questa guida è stata pensata proprio per wvdial, perché è presente su tutte le distribuzioni Linux. Se sei riuscito a far individuare il modem da Linux ti basta copiare i parametri che ho indicato nel file di configurazione. Ovviamente gli stessi parametri messi nei posti giusti di kppp producono lo stesso risultato.

  20. Ciao Giovanni, ho provato con wvdial ed la procedura prosegue correttamente fino al comando “atdt*99#” dopo il quale il modem si SPEGNE completamente e devo staccarlo e riattaccarlo dalla porta USB per ricominciare a vederlo.

  21. Ciao,

    sto provando ad installare la MDC525UPA su ubuntu 8.10, senza successo. Credo che sia un problema di driver in quanto non la vede nemmeno come penna usb.
    Avete informazioni a proposito?
    Grazie

  22. Buongiorno a tutti, non vorrei essere fuori trhead, nel caso scusatemi.
    Ho una chievetta Ducati, e vorrei farla “navigare” con una sim operatore “Nòverca” o comunque non TIM, mi sapete dire come faccio a riconfigurarla? Grazie anticipatamente

  23. Salve, lavoro in un centro Tim e ultimamente abbiamo problemi con le Onda MDC525 Ducati e la release di Linux 2.6.27 e successive.
    qualcuno di voi conosce una procedura precisa per poterle installare su queste versioni di linux?

  24. ciao sono fabio anchio ho il medesimo problema con la chiavetta Onda MDC525 Ducati dopo aver formattato per due volte il pc non riesco ancora ad utilizzarla come posso risolvere il problema? mandandola in assistenza vorrei ricevere notizie in merito per risolvere questa problema
    attendo un riscontro

  25. Io sono riuscito a far vedere il modem, ma non riesco a connettermi:
    wdial mi risponde pppd options error (exit code = 2)

    quindi sembrerebbero i parametri in wvdial.conf…

    io ho messo quelli della guida

    la chiavetta è la MDC502HS

  26. raga,scusate la mia gramatica, sono straniero e faccio di mio meglio per imparare la lingua… visto che avete qualche problema con la chiaveta onda ducati corsa, tieneti conto che imediatamente dopo aver instalato il soft, bisognio a togliere chiaveta,spegnere il pc e riaviarlo. solo dopo meteti chiaveta e aspetati fin che in automatico prendera la linea. non lo so … al meno con me cosi e andata a buon fine…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi