No image available

La guida di Susan Boyle per realizzare i propri sogni

Britain's Got Talent
Image via Wikipedia

Se non sai chi sia Susan Boyle, allora non hai neanche mai sentito parlare di Youtube.

Susan è una donna che sta spopolando su Internet per la sua performance nello spettacolo televisivo Britain’s Got Talent. Ecco un link alla sua eccezionale performance, casomai tu non l’avessi visto:

http://www.youtube.com/watch?v=9lp0IWv8QZY

Oltre all’insegnarci la lezione che non possiamo giudicare in base alle apparenze, Susan ce ne ha insegnate altre riguardo al realizzare i nostri sogni, senza neanche farlo apposta.

Alcune lezioni possono sembrare scontate, ma Susan dona loro nuova linfa e una nuova dimostrazione della loro validità. Ecco ciò che Susan Boyle ci ha insegnato riguardo al realizzare i sogni.

Non lasciare che l’età ti impedisca di sognare e di realizzare i sogni

Susan canta da quando ha 12 anni e non ha mai rinunciato al sogno di diventare una cantante professionista, anche se ora ne ha quasi 48.

Non è necessario che tu abbia 20 o 30 anni per metterti in moto. Davvero, l’età è solo un numero.

La rivincita non deve necessariamente essere violenta

Quando Susan era bambina, era molto presa in giro e per lei era duro da sopportare, per questo è diventata timida ma lei non si è mai vendicata. Comunque, ora si sta prendendo la sua rivincita. La gente che si prendeva gioco di lei vive nella sua stessa cittadina stanno vedendo che è arrivato il suo momento.

Devi stare tranquillo e sorridere

La madre di Susan è morta da poco, lei è disoccupata e non è mai stata baciata. Eppure continua a ridere e stare tranquilla. Nella sua presenza allo show non ha pianto e non ha messo in mostra la sua storia. Penso che questo abbia influito positivamente.

La serenità è uno degli elementi più importanti per raggiungere uno scopo.

Dimostra fiducia in te stesso senza arroganza

Susan aveva molta fiducia quando entrava in scena. Sapeva di avere del talento e sapeva che tipo di cantante fosse. Di fronte alle risate del pubblico, è rimasta salda.

Poi dopo il successo della sua esibizione non si è montata la testa. Se hai avuto modo di vederla nelle interviste, hai potuto constatare che è rimasta con i piedi per terra.

Pazienza

Ci vuole tempo per realizzare un sogno. E’ raro veder trionfare qualcuno da un giorno all’altro. Per quello che riguarda Susan, ci sono voluti 35 anni per diventare una cantante professionista, e a dire il vero ancora non lo è.

Le opportunità vanno create

Simon Cowell ha chiesto a Susan come mai non era riuscita a diventare una cantante famosa e lei ha risposto “Non me ne hanno dato la possibilità…”

Comunque, spesso abbiamo bisogno dobbiamo dare noi a noi stessi una possibilità e creare le opportunità per noi stessi.

Dobbiamo esporci, e non rimanere ad aspettare che le possibilità ci vengano addosso.

Susan lo ha imparato, l’ha messo in pratica e ora i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

[Articolo originale: The Susan Boyle Guide to Achieving Dreams di Andrew Galasetti]

Reblog this post [with Zemanta]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi