No image available

Una nuova casa per Quacos

Questo blog nato per gioco è diventato molto importante per me, e quindi ho deciso che meritava una sistemazione adeguata.

Questa mattina:

  1. Mi son svegliato, o bella ciao, bella ciao… ehm scusate mi sono confuso
  2. Ho acquistato il dominio quacos.com
  3. Ho predisposto uno spazio nel mio hosting
  4. Ho scaricato WordPress per poi caricarlo. Per poter usare il mio hosting in attesa del redirect, ho inserito una entry nel file degli host
  5. Ho scelto un nuovo tema, che fosse semplice e carino come il precedente. Ho ristretto la scelta agli ultimi 10 inseriti su WordPress
  6. Ho effettuato l’export delle categorie, degli articoli, dei tag e delle pagine dal pannello di WordPress
  7. Ho aperto il file e mi sono spaventato: tutti le lettere accentate erano sballate! Ma non serve sostituirle: WordPress riconosce la codifica.
  8. Ho provato a scaricare il file ma sforava i 2M di limite del mio hosting, un limite non modificabile con la funzione di PHP ini_set
  9. Ho rimosso tutti i commenti di spam (vabbè importare tutto, ma lo spam direi che non serve), ho rifatto l’export e ho importato sul nuovo hosting: tutto ok!
  10. Ho ricostruito l’elenco dei link, che tanto volevo aggiornare, e la colonna di destra
  11. Nel pannello di WordPress, ho scelto quacos.com come dominio principale, e ho dato l’ultimo saluto al pannello
  12. Ho fatto puntare il dominio quacos.com ai DNS del mio hosting

Non pensavo fosse così facile!




4 thoughts on “Una nuova casa per Quacos”

  1. Ottima scelta e fantastico dominio (bella fortuna trovare libero un .com così corto!).

    Ovviamente sto procedendo all’aggiornamento dei riferimenti a Quacos (directory + aggregatore).

    Considerando però che molti non faranno così…. tieni i redirect a lungo, mi raccomando.

    😉

    Nei traslochi si fatica sempre un po’, ma la soddisfazione alla fine…

  2. Infatti sono rimasto anche io a bocca aperta quando ho trovato questo dominio libero! Grazie per l’aggiornamento dei riferimenti, comunque il redirect rimane per sempre (se quelli di WordPress non fanno i matti). Già che c’ero, ho aggiunto anche il link alla directory!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi