No image available

Tutte le inesattezze e le omissioni del Resto del Carlino su Maurizio Piga

Liar
“Non sono un bugiardo. A me piace solo inventare alternative romantiche ed elaborate a ciò che accade realmente e pretendo che questi scenari vengano accettati come verità”

Avete presente quella scena del film “Che pasticcio, Bridget Jones!” in cui la simpatica protagonista viene incarcerata in Thailandia per aver accettato di portare in Gran Bretagna un souvenir che in realtà conteneva droga? La stessa cosa è capitata ad un mio amico e collaboratore, Maurizio Piga. Come mestiere principale Maurizio fa l’autotrasportatore, e un suo conoscente gli aveva affidato un regalo da portare ad una zia. Solo che questo cuscino conteneva un chilo di cocaina purissima. Tutto si è risolto per il meglio, le forze dell’ordine si sono rese conto della completa estraneità di Maurizio alla vicenda e il mio amico autotrasportatore è stato rilasciato. Ma sul Resto del Carlino versione online c’è un articolo pieno di inesattezze che mi ha portato a scrivere una sorta di articolo riparatore che spero raggiunga la stessa diffusione grazie ai social network. E spero che il Resto del Carlino pubblichi le dovute correzioni.

Iniziamo:

In manette Maurizio Piga, 40 anni, residente a Padiglione di Tavullia

Subito nel sottotitolo viene fatto nome e cognome. Viene pubblicata l’età. Viene pubblicata la residenza. Il tutto prima che venga accertato il reato. Non c’è male. Ma vi rendete conto che potete rovinare la vita di una persona?

…un chilo di droga sotto il sedile di guida … gli animali hanno cominciando ad abbaiare furiosamente cercando di strappare il cuscino del sedile…

Falso. La droga si trovava dentro un cuscino, ma non quello del sedile del camion; si trattava di un cuscino da arredamento che a sua volta era all’interno di un sacchetto con regolare scontrino d’acquisto. Il tutto era appoggiato sul letto della cabina del camion.

 …Dopo l’arresto al porto, i carabinieri di Pesaro hanno perquisito la sua casa a Padiglione ma non sembra che sia stata trovata droga…

Falso. A casa della famiglia Piga non c’è stata nessuna perquisizione. Come faccio a saperlo? L’ho chiesto personalmente alla moglie. Una cosa che poteva fare anche il giornalista, visto che conosceva l’indirizzo.

…IL CAMIONISTA, ora rinchiuso nel carcere di Tempio Pausania in attesa dell’interrogatorio di garanzia previsto per oggi, non è il proprietario del camion. E’ soltanto un autista che guadagna 1700 euro al mese, passando cinque giorni interi su un camion. Una vita insomma dura che non permette svaghi e spese pazze…

Un discorso ambiguo con delle insinuazioni. Messa così sembra che tutti i camionisti sardi ad un certo punto si mettono a spacciare droga perché vogliono svaghi e spese pazze.

Maurizio Piga è stato scarcerato e aspettiamo che il Carlino ne dia notizia.




2 thoughts on “Tutte le inesattezze e le omissioni del Resto del Carlino su Maurizio Piga”

  1. IL RESTO DEL CARLINO SI è DEGNATO DI RISCRIVERE L’ARTICOLO CORREGGENDO LE IMPRECISIONI! CI HA STUPITI DI NUOVO PERò: L’ARTICOLO RIVISITATO COMPARE SOLO SUL CARTACEO! CHE AMAREZZA QUESTI GIORNALISTI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi