No image available

Morto un MacBook, non se ne fa un altro: per ora Linux Mint viene in soccorso

Nuntio vobis gaudio magno… che sono di nuovo su Linux! E non è un pesce d’aprile, anche perché ormai siamo a maggio. Il MacBook oggi si è improvvisamente spento, per non riaccendersi di più. Fortunatamente ho un’assicurazione stipulata al momento dell’acquisto che mi rimborserà il danno.

Così nel giro di un’ora mi sono preparato un muletto con Linux Mint.

Installando Chrome, ho tutte le mie password e la mia cronologia.

La posta elettronica è tutta in IMAP e Thunderbird la sta scaricando.

I file più importanti sono tutti su Dropbox, e la directory si sta sincronizzando.

Grazie ad uno stile di vita cloud, dopo un’ora sono già in grado di lavorare: nel frattempo ho pure configurato la stampante, una Epson XP-205, grazie al .deb che la Epson mette a disposizione. Forse solo lo scanner non va senza USB.

L’unica cosa che non ho sottomano sono le foto e i video di famiglia, ma poco male. Un po’ più scocciante è non avere il comodissimo config di SSH a disposizione.

Ma i font sono proprio inguardabili comunque.

Chupito de menta / Mint drink

 




4 thoughts on “Morto un MacBook, non se ne fa un altro: per ora Linux Mint viene in soccorso”

  1. Uso per lavorare linux mint, sia per testare i progetti web LAMP su una macchina virtuale, sia come sistema principale di un pc portatile; devo dire che va molto bene, non ha particolari problemi di compatibilità nemmeno con schede integrate del portatile, e ha una int. grafica gradevole, ok non così curate come un Windows 7 ma bella. Sono notevolmente migliorati i sistemi linux rispetto 10 anni fa, per quanto riguarda l’uso desktop.

  2. Diciamo di si 🙂 secondo me anni c’erano molti più problemi sopratutto di compatibilità, adesso per quanto riguarda un ufficio, con postazioni da impiegato (navigazione, scrittura e stampa etc…) mi sentireri di consigliare Linux visto il risparmio, magari proprio Linux Mint come distrib.
    Considerando anche che adesso c’è Windows 8 che non è proprio desktop oriented (almeno nella configurazione di base…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi