Fenomenologia di Frank Merenda: le mie opinioni

In realtà sono diverse settimane che dovevo scrivere questo articolo, ma per una serie di motivi che capirete una volta che lo avrete letto per intero ho avuto una serie di reticenze. D’altro canto però mi sono accorto di avere una specie di blocco, non potevo andare avanti senza condividere questa esperienza con i miei lettori, perché i miei lettori sono anche miei amici.

Dunque, tutto è iniziato quando mi è stato chiesto di prestare assistenza su un blog WordPress, cosa che a me capita abbastanza spesso, tant’è vero che neanche faccio più caso agli articoli. In quell’occasione rimasi però colpito, sia dai contenuti (sales positioning, più o meno l’arte del saper vendere) che dal loro taglio.

In particolare, possiamo identificare tre modi diversi di presentarsi quando si propongono soluzioni in un blog:

  1. L’amico: “quando mi è successa questa cosa, io ho risolto così
  2. Il maestro: “se non fai come ti dico io, non risolverai mai il tuo problema
  3. Il messia: “In verità ti dico, sei perduto. Io sono la via, la verità e la vita“.

Io credo di essermi sempre posto come amico, ma forse in questi ultimi tempi mi sto un po’ atteggiando a maestro; magari ci può anche stare dopo un po’ di anni. Ecco, il personaggio Frank Merenda non va tanto per il sottile e si presenta come il salvatore di chiunque vende per vivere. Di per sè questo dovrebbe far suonare un campanello d’allarme, ma leggendo i suoi articoli tuttavia io personalmente ho riscontrato tanti pattern, sia in negativo che in positivo, perfettamente riscontrabili nella mia esperienza, e non posso che consigliare questo blog a tutti i venditori. In particolare per me sono stati molto utili i suoi articoli sul network marketing, che veniva descritto come un modo .

Scopro poi che periodicamente Frank Merenda tiene un corso, denominato Venditore Vincente™, dove gli argomenti del blog vengono analizzati a fondo. La durata è di circa 4 giorni e il costo di circa 3000 euro (su questo non ha senso commentare, perché il prezzo lo fa il mercato). Inizio così a partecipare nel gruppo Facebook dedicato a chi è interessato al corso e ai suoi metodi.

Casomai foste interessati anche voi, ci tengo a segnalarvi un paio di “incidenti” che mi sono capitati.

  1. In una discussione sul network marketing, Frank intervenne pesantemente, (guarda caso subito dopo di me) intimando a tutti i partecipanti di non nominare più quel preciso topic, perché a suo dire non c’avrebbe azzeccato nulla con la vendita professionale. Io rimasi basito, e in effetti tornando sul blog non trovai più traccia degli articoli sul network marketing, che ritrovai però su archive.org. Alla fine ognuno è libero di cambiare idea, per l’amore del cielo, però prentendere di volersi rifare una verginità sul web è utopistico.
  2. Un bel giorno venne chiesto al gruppo quale ipotesi addurre riguardo al fatto che Audi, rispetto agli altri fabbricanti di automobili tedeschi, non ha in America lo stesso successo che ha in Europa. Ognuno cercò di dire la sua, fino a quando Frank non diede la soluzione del dilemma: Audi avrebbe in America una fama di scarsa qualità e un nome difficile da pronunciare; mentre invece in Italia vende parecchio perché la Guardia di Finanza tenderebbe a fermare BMW e Mercedes piuttosto che i modelli della casa dei quattro anelli. A questo punto io formulai la mia teoria, cioè che Audi ha da sempre puntato sui motori diesel, che in America invece non sono apprezzati. Venni pubblicamente denigrato (non me la presi perché faceva parte del gioco), ma dato che non sono quel tipo di persona che rinuncia alle proprie opinioni per essere accettato, soprattutto di fronte a delle contraddizioni, venni pure bannato dal gruppo, senza nessun tipo di avviso.

Alla fine ho vissuto una situazione che pensavo fosse limitata agli ambienti scolastici e religiosi, un po’ mi è dispiaciuto, ma forse avrei dovuto leggere meglio il regolamento del gruppo; ad ogni modo io non sopporto l’adulazione, e quindi è giusto che sia andata come è andata.

Voice your opinionImage credits




89 thoughts on “Fenomenologia di Frank Merenda: le mie opinioni”

  1. Lascia perdere quello è solo un fuffarolo! GLi stessi concetti di marketing li trovi in qualsiasi libro sull’argomento. Cerca su google le opinioni recensioni su di lui e vedrai ti si aprirà un mondo! Nasce sul web nel 2011 con argomenti che io avevo già studiato (in inglese) nel 2001, quindi niente di nuovo! Guardati qualche slide su slideshare su frank merenda e capirai 😉

  2. Il popolo di adulatori che lo segue è gente di poca personalità, media cultura, media intelligenza e che non sa nulla di marketing. I concetti di Frank Merenda si possono leggere in ogni manuale di mrktg.

  3. ma voi aveta mai parlato con uno che fà networkmarket? beh auguri… penso che abbia fatto bene a cancellare quella robaccia, quelle si che sono sette… comunque provate a fare diverse aziende e guidare tante persone come fà lui e poi ditemi se non avete l’esigenza di cancellare le cavolate che non stanno in piedi nella vita reale eh… saluti Paul

  4. Ciao Paul, nel momento in cui una persona riconosce uno sconto/guadagno a chi gli porta nuovi clienti sta già facendo network marketing, non credo che sia questo il problema. Inoltre Frank Merenda non è nè il primo nè l’ultimo a creare aziende e guidare persone, solo che altri non hanno bisogno di sbatterlo in faccia ad ogni occasione.

  5. Questi personaggi non sanno NIENTE di Web, reciclano fuffa dal Web tadizionale, PNL e con un atteggiamento sbruffone che fa leva su chi ha bisogno d’aiuto. Vanno bastonati.

    1. Io prima di esprimere un giudizio ho pensato di leggere il libro “Vendere fa schifo”. Alla fine sono sostanzialmente neutrale su quello che riguarda l’effettivo valore delle nozioni, ma non sopporto le personalità infantili che si divertono a costruire le proprie casette sull’albero per poi accettare solo chi dimostra una fedeltà assoluta.

      1. La mia opinione? Quello nn si fa la casa sul albero nn accettando chi non sale nella sua cassetta. Ahhhh nooo.. troppo ingenuo. Quello si da una marea di skey spruzzando veleno e destra e a manca. Il classico “so tutto mi”come si dice nel veneto. Avrà i soldi .. beh.. certo.. ma.. ragazzi.. la maggior parte dei soldi li fa imbrogliando i venditori con la sua ricetta infallibile di vendita. Beh.. strano k lui vende solo parole a venditori meno fortunati.
        Uno sborrone ..

  6. Frank Merenda è un grandissimo venditore del suo prodotto (Venditore Vincente) su questo non c’è dubbio e d’altronde se vuoi convincere numerose persone a spendere più di tremila euro, illudendole sul fatto che cambieranno radicalmente la loro vita professionale e non, ricevendo anche gli osanna a fine corso devi essere bravo. Ma c’è una cosa che non riesco a capire ovvero come fanno i partecipanti a non capire che quando Frank Merenda afferma
    “Chi altro vuole una pistola invisibile che ti consente di prelevare a comando ENORMI somme di denaro dalle persone più ricche in circolazione – prendendo il controllo della loro mente – senza che possano opporre alcuna resistenza?”

    “Per la prima volta ho deciso di vuotare il sacco completamente e rivelarti come ho preso possesso della mente e del portafoglio di migliaia di persone nel corso degli ultimi anni.
    La buona notizia per te è che ti insegnerò a fare esattamente la stessa cosa con i tuoi clienti… e con i tuoi concorrenti…

    i primi destinatari di questo pseudo controllo (con prelievo dei tremila euro) sono proprio loro, i futuri partecipanti al corso.

    In un’azienda strutturata e organizzata correttamente uno come Frank Merenda non durerebbe un giorno, lui lo sa ma è stato bravo a capirlo e ad inventarsi una realtà a cui molti guardano speranzosi, su questo nulla da dire.

  7. Anche io ho avuto la stessa esperienza dopo un contatto via fb. Appena accenni a mettere in discussione le sue pseudoteorie vieni bannato all’istante. E’ fin troppo chiaro quale debba essere il profilo del suo contatto/cliente tipo.

  8. sto leggendo solo 1 cosa ragazzi, state lì a perdete un mucchio di tempo dietro queste cose, mi sembra propio che vedete venditore vincente sempre più una cosa irraggiungibile motivo per cui fate prima a parlarne male che mettervi in discussione a studiare e provare… io ho provato e ho visto i miei risultati…mi dite che cosa fate nella vita gran leoni da tastiera? io ho seguito il blog Venditore Vincente dal 1° giorno che è uscito è ne sono contento e felice perchè tutto quello che è scritto è pura realtà da me vissuta per la strada e in tante situazioni, ma dietro a quell’invidia che avete davanti agli occhi ci sono delle persone vere che a me hanno aiutato moltissimo… alcune cose che ho fatto in tempi lunghi mi hanno portato oggi dei risultati e per ogni euro che entra nel mio conto ringrazio solo Frank Merenda che è un gran signore e una gran persona che mi ha messo davanti la strada corretta… perchè più volte in passato avevo preso e speso soldi in quella sbagliata… già solo quello è una cosa fondamentale, fortunatamente oggi le cose sono cambiate e io ho i miei risultati e questi sono i miei ringraziamenti per il resto vi auguro un buon lavoro qualunque esso sia.

      1. ok buon per te; ma se parli di fatturato come indice di ” sto una pacchia ” allora meglio che cominci a prendertela con qualcuno che insegna finanza aziendale 😉

        1. Grazie, ma fino alla differenza tra ricavo e guadagno ci arrivo; chiaramente sarebbe più interessante la metrica del guadagno, ma credimi, ho così tanto lavoro che non mi metto a misurarla. Il fatturato è più facile da contare.

    1. Sono al corso Venditore Vincente X. E sono sbalordito. Un gruppo di fanatici modello americano anni 90 autosponsorizzanti. Una operazione di vendita travestita da corso di formazione.
      Da cancellare dai miei ricordi.

      1. Lo avevo intuito fosse così. All inizio mi sembravano interessanti le sue mail. Un giorno però, ricevo una mail k iniziavA così: “non venire al mio corso, sei un coglione”…. bla bla bla.. vendita persuasiva.. minchiate varie. Lì ho capito chiaramente k è una iena. Vende fumo. Un imbroglione. E vi posso garantire k nn è roba più facile k vendere a chi vorrebbe vendere, con la promesso k ciò k vendi gli garantisce la sua vendita. Un IMBROGLIONE. Trufatore

  9. Ciao Giovanni Cappellini tutti questi “personaggi” tra cui:

    -> Frank Merenda
    -> Alfio Bardolla
    -> Mik Cosentino
    -> Dr.Ceré
    -> Roberto Re
    -> Marco Montemagno ecc..

    Hanno tutti una cosa in comune. Tutti studiano costantemente in AMERICA.
    Lo scopo di queste persone NON è creare clienti soddisfatti ma ADEPTI
    che continuano a “comprare” i loro treni di corsi, e che se gli dicono che la “merda” è cioccolata se la mangiano.

    Hai fatto caso un’altra cosa? Loro insegnano qualcosa sul quale non hanno mai avuto successo.

    Frank Merenda insegna a “vendere” , ma mica fa il venditore a “provvigione”. Mik Truffaldino fa corsi sul network ma mica fa network, Bardolla insegna Trading e Forex, ma non mi pare di vederlo operare in borsa o fare “investimenti” in immobili.

    ======
    Perchè tu mi dirai?
    ======

    Perchè NON è necessario essere un “esperto” di settore, quanto chi sa divulgare o fare marketing. Non a caso loro fanno come gli americani e non come INSEGNANO gli americani.

    Infatti tutti cosa fanno? I formatori che si muovono sul palco, scorrendo le slide, o fanno l’infoprodottino con le mail alla ryan deiss, o i video di lancio di Jeff Walker, o fanno i libri.

    Ma come vedi hanno IMPARATO a tenere corsi, libri dagli americani ;).
    Non a fare le loro attività. Il loro scopo è vendere corsi.

    1. si fanno i formatori in aula e c’è un motivo.. ma non è propio così come credi, Io da loro studente ho provato ad aiutare persone ad aggiustare delle attività, oh mio dio signori…. parlare con un muro è più facile…. mi rendo conto che la gente non fa’ nulla, ma sbaglia e rifà, sbaglia e rifa’ poi capisce che ha un problema quando ha finito i soldi e allora va’ a fare i corsi… fare formazione 1:1 è spararsi nei coglioni è la stessa cosa… allora è più facile e remunerativo fare i corsi 1:tanti e chi capisce bene e gli altri tanti auguri. Per Frank Merenda non ha niente da dire anzi, Alfio Bardolla ha vinto un campionato internazionale di trading e probabile che qualcuno lo faccia al posto suo adesso, comunque hanno tutti delle società e penso che apparte chi si sente inculato gli altri devono prendere esempio… sicuramente non saranno esseri umani perfetti ma come normale che sia hanno scelto la strada migliore e più facile per fare soldi, avere più tempo e dare anche qualcosa alle persone… ovviamente non creare predicatori o gli evanagelizzatori ma dei FAN che è diverso. Ciao

      1. Paul il fatto che Alfio Bardolla abbia “vinto” il campionato del mondo 2012, NON vuol dire che lui ti riveli la strategia al completo.

        – Questo è quello che ti fa credere –

        Se tu sapessi lo storytelling, vedrai che tuttto ciò che dicono nelle loro “storie” sono bugie bianche.Sono storie prese dagli “americani” e adattate sul mercato italiano.

        Per esempio (visto che si parla di Merenda) tu sai che spesso racconta la “storiellina”:

        “Eh ma io a 19 anni facevo il venditore e la sera mi mantenevo dando le pizze o insegnando in palestra”

        Vatti a leggere i libri di David Sandler, in uno di quei libri, troverai una storia “simile”. Questo per dirti, che NON devi prendere tutto per oro colato quello che dicono.

        Oppure chi si occupa di internet marketing della serie:

        “Eh ma sai io ero povero e poi son diventato ricco”

        Perchè c’è una storia, adesso mi sfugge il nome del titolo della storia, mi sembra, “In my life was poor, but before are rich”, ora non mi ricordo il nome , devo andarlo a rivedere. Sono storie COPIATE.

        A quel punto mi chiedo:

        “Perchè dovrei andare da un clone italiano che fa pagare 100 volte i corsi e che ti vendono con il “contagocce”,quando posso studiarli alla fonte e al limite adattare io al mercato italiano?” 🙂

        =====
        POI
        =====

        Uno che guadagna con il trading, forex, network marketing, venditore a provvigione , “difficilmente” ha il tempo per fare (o delegare) un corso.

        Perchè sei sempre “impelagato” in quelle attività.
        Invece fare un corso è MOLTO più semplice. Perchè non devi far altro che copiare gli americani e “adattare”.

        Ma con il forex c’è poco da copiare :D, o venditore ecc.., semplicemente sai perchè?

        Perchè tu NON hai controllo su quelle attività, sei un “terzista” o comunque sono attività che ormai “hanno” perso valore. E valgono solamente per una strettissima cerchia di persone.

        Fai le indagini di mercato attraverso, google trend, semrush ecc..

        Vedrai che alla maggior parte delle persone QUEI business NON interessano ;).

        1. Non sto prendendo tutti per oro colato ci mancherebbe, la storiella che si raccontano sono molto simili e ci mancherebbe nessuno è nato imparato, posso dire che c’è l’effetto magic sicuramente ma anche quello reale se uno vuol vederlo e capirlo…. comunque il materiale americano non è propio uguale ma si puoi adattarlo, posso dire di aver studiato con queste persone ed essermi reso conto quando era per me il momento di andare con le proprie gambe, ho preso quello che mi serviva e via ma mi rendo conto che ci sono tanti fattori di esperienze anche di vita che ti fanno vedere oltre… ciao

          1. E allora? 🙂 vedi che vieni dietro al mio discorso? 😉 .
            Si diciamo che per “alcune” cose è differente. Ma lo adatti SECONDO il tuo stile.

            Perchè ciò che insegnano i “formatori” italiani NON è detto che si adattino su di te. E’ solo un “modello di pensiero”.

            Lo fanno per “posizionarsi”. E’ come se io tra qualche hanno dirò:

            “Ah basta con i video su youtube, d’ora in avanti funzionano SOLO gli ologrammi”

            Però è un mio modello di pensiero. Che non necessariamente si adatta su tutti. Cosi come i video normali, o la PNL ecc..

            Va benissimo che tu ti formi,studi, libri,infoprodotti,corsi ma vai alla fonte 😉

            E’ come se dovessi dirti:

            “Trovi un paio di scarpe uguali, un paio è originale, l’altra è una copia?” Tu cosa compri? 😉

            Ovviamente l’originale 🙂

            Infatti tutti questi guru, NON studiano in Italia ma continuamente in America. Quindi devi fare COME fanno loro e NON come insegnano loro :D.

            Quando hai studiato in America, vedi i confronti con quelli italiani. E vedrai che mi darai ragione. Ma garantito al limone :).

            ========
            In un libro di Jay Abraham che si intitola:
            ========

            “Getting Everything You Can Out of All You’ve Got”

            C’è un certo punto della pagina in cui scrive:

            “pretend is your product or service” ossia: FINGERE è il tuo prodotto o servizio ;).

            Ti ho detto tutto 🙂

        2. Veramente Alfio Bardolla non ha mai vinto nessun campionato mondiale di trading, non ci ha nemmeno partecipato.

          Se non mi credi dai un’occhiata qui
          http://www.worldcupchampionships.com/live-stats-3

          Alfio Bardolla non appare da nessuna parte.

          E come mai dicono che ha vinto il campionato mondiale?

          Se n’è inventato uno suo, perché sapeva benissimo che in quello vero non avrebbe mai avuto speranze di vittoria.

          1. No Miles, per quanto sia il Re delle supercazzole (copiate) sul denaro.

            Però ha vinto il campionato:

            https://www.finanzaeinvestimenti.it/analisi/approfondimenti/02268-alfio-bardolla-top-trader-nel-mondo.html

            Dipende se per “campionato del mondo”/si riferisce (al trading in generale, oppure sulle commodities o azioni.

            Perché ci sono diverse ” cose che puoi Tradare”.

            Magari sono bravissimo con i futures, però con le azioni faccio schifo 😀

    2. Esatto. E sai xk? Xk è più facile. Ma nn solo. È roba da truffatori. Da vanna marchi. Sfruttare fino all oso chi sta alla deriva di x se. Pfff.. america di sta minchia..

    1. una cosa non capisco: se Frank Merenda di cui leggo e apprezzo gli articoli ma da cui non ho mai comprato niente (penso che il materiale sia ottimo come spunto) ha il potere di far prosperare le aziende in qualsiasi campo, perchè l’azienda della sorella ( ILIOS SRL ) attiva da 17/18 anni fa :
      conto terzi
      estensione di linea
      ed è abbastanza insignificante sul mercato italiano?
      lo stesso si puo’ dire per POSTA POWER, che mi sembra una cosa ridicola…..

      1. Perché da una parte c’è la teoria (F.Merenda) dall’altra la realtà, come spesso accade i due elementi non sempre sono compatibili. Poi c’è il terzo elemento: il popolo degli adulatori che segue F.Merenda a prescindere pagando centinaia di euro per assistere a rappresentazioni teatrali in chiave imprenditoriale. Ma qui sta la forza e capacità di F.Merenda, il suo successo è indiscutibile è riuscito a trasformare se stesso in un prodotto vendibile e credibile e poteva farlo solo restando fuori dal mondo imprenditoriale e aziendale dove avrebbe scontato, inevitabilmente, la sua mediocrità e dove sarebbe stato “masticato e cagato” come disse ad un convegno.

        1. “masticato e cagato” intendo dire che erano parole sue ad un convegno riferendosi ad una certa schiera di imprenditori.

          1. Paolo, Frank Merenda se non fosse per il grande Marco De Veglia, che ha:

            “creato” “Frank Merenda” e “Venditore Vincente” con il quale so che ha avuto dei dissapori e Roberto Re, oggi non se lo cagherebbe nessuno.

            Mi è giunta voce che ha problemi in Svizzera. Vedi tu!

            Io da un personaggio del genere, non ci andrei nemmeno a gratis, figurati a pagamento.

            Perchè il materiale che vende è scadente!

          2. che il materiale è scadente questo è falso… che Marco De Veglia abbia fatto un lavoro questo non lo metto in dubbio, ma probabilmente non sono andati d’accordo… comunque sta andando male e l’hanno assunto a Mediaset potete vederlo sul La5… ma siamo sicuri che sia lui?

          3. E’ “falso” nel senso che è una copia del Sottomarino Sandler, ora io non so chi sia stato , e se un giorno per caso lo dovessi incontrare , gli stringerò la mano , ma gli hanno caricato i file su emule di un VV 2014, e quel venditore di fumo millanta:

            “il mio sistema di vendita non l’ho MAI copiato da nessuna parte”

            Ma se è COPIATO PALESEMENTE dal sottomarino sandler.
            Si dovrebbe vergognare e CITARE le fonti reali.

            Tu figurati adesso con il marketing. Per quello che non ci andrei MAI ai corsi degli italiani, e non di Merenda solo. Perchè sono dei farabutti che se ne approfittano dell’ignoranza degli italiani.

            Ma la cosa che mi lascia perplesso è che ha “spostato” il focus da Venditore Vincente , al Marketing.

            E cosi facendo “annacqua” il Brand. Perchè Frank Merenda è grazie a Marco De Veglia che è “emerso” in Venditore Vincente e Roberto Re.

            “Forse perchè evidentemente in quella “nicchia” non guadagnava una mazza?”

            Te lo ripeto da un ciarlatano del genere, nemmeno a gratis ci andrei, figurati a pagamento , perchè le cose che insegna sono “false” “copiate” spudoratamente e mente sulla sua storia.

            Ma come lui tutti i formatori ITALIANI sono cosi.

            Come diceva David Sandler (celebre personaggio che merenda ha copiato) in un titolo di un libro:

            Non puoi insegnare ad un bambino ad andare in bicicletta in un seminario.

            Stessa cosa per la vendita e il marketing. Venditore Vincente, non mi pare che Merenda venda a provvigione.

            Quando riuscirà (Se mai accadrà) a guadagnare come venditore a provvigione FORSE potrà permettersi di parlare. Ma fino ad allora deve starmi su da dosso ;).

            Il fatto che sia finito su la5, basta pagare 😀 per avere il programma non ci vuole un genio. Non se lo caga nessuno , e menomale dico io 🙂

            Meno ci sono di questi formatori italiani, meglio è.

            Ma di qualunque natura. Dalla vendita, alla PNL, al marketing, al scrittura persuasiva.

            Non voglio ricopioni.

          4. Ma se lo ripete in ogni fottuta email che mi manda, che lui ha studiato il modello americano e vuole insegnarlo in Italia. Dai che si vede che anche tu caro Lorenzo, non sei proprio così trasparente eh. Stai raccontando cose del tutto false, io non sono mai stato ad un corso di Frank, ma lo dice in ogni video che ho visto, in ogni email che mi manda, che i suoi modelli di marketing sono americani, e che li ha studiato.

      2. La penso come danny..
        All inizio, mi affascinava sto frank.. ma.. dopo alcune mail alla “Vanna marchi” ti dirò mi sta quasi in culo. Ma se sa tutte ste tecniche di vendita, come mai nn mette su un affare da metter nell ombra anche il grande steve jobs? Secondo me, tutto fumo e niente arrosto.

        1. Ma se lo ripete in ogni fottuta email che mi manda, che lui ha studiato il modello americano e vuole insegnarlo in Italia. Dai che si vede che anche tu caro Lorenzo, non sei proprio così trasparente eh. Stai raccontando cose del tutto false, io non sono mai stato ad un corso di Frank, ma lo dice in ogni video che ho visto, in ogni email che mi manda, che i suoi modelli di marketing sono americani, e che li ha studiato.

          1. Giacomo, non devi credere alle mie parole, infomarti su chi è quel ciarlatano.

            Come ha detto Marco nell’ultimo commento è un CRIMINALE.

            Vai a parlare con tutti gli ex-corsisti ed ex-collaboratori di Merenda e vedrai che mi darai ragione.

            E’ un farabutto che sta rovinando migliaia di persone, trasfomandoli in adepti e lasciandoli sul lastrico.

            Visto che segui le sue “mail”. Saprai che diverso tempo c’era un tipo delle vernici:

            “Pinkaolin”, ma tu ne hai più sentito parlare? Io no!

            Oppure quella ragazza che aveva il sexyshop online, con i falli di gomma? Come mai son tutti spariti sti fenomeni che tanto lui sponsorizzava?

            Deem su di che cazzo stiamo parlando?

            Ti ripeto vai a chiedere a queste persone i RISULTATI. Non guadagna nessuno con quel deficiente li. NESSUNO. Ma non è solo lui, ti posso citare Bardolla, Mik Cosentino, Roberto Re ecc..

            Quando tu vedi (quei pochi tizi che sembrano guadagnino) sono semplicemente COLLABORATORI, che fanno “finte testimonianze”, per dare una parvenza di verità.

            Tu devi chiederti:

            “apparte i corsi, questi qui che risultati hanno avuto nella vita?” “hanno aziende loro?” “Se si, con che risultati?”

            Se la risposta è che:

            “Guadagno al 90% con i corsi e al 10% con le aziende”, forse c’è qualcosa che non quadra 😉

  10. esatto Paolo, tra l’altro è sempre stato contrario a farsi adulare questo perchè sà in che cosa si trasformeranno poi quei cari adulatori… persone che quasi lo scambiano come fosse suo padre o suo fratello ma che poi scoprono non esserlo… allora arriva la delusione e s’incazzano. altri invece con coscenza sanno dove devono fermarsi e come devono continuare.

  11. La mia esperienza con il personaggio Meranda è indiretta ma molto triste.
    Il mio ex compagno ha iniziato a frequentare questi corsi nei quali gli sono state fatte tante promesse di successo e tanti tanti soldi, lui c’è cascato io fin da subito ho avuto la sensazione che ci fossero raggiri, oltre a detestare il modo in cui il merendero si esprime.
    Parolacce e insulti per tutti
    Comunque alla fine il mio ex compagno ci è cascato con tutte le scarpe, un bel lavaggio del cervello, un bel investimenti con tutti i risparmi che aveva e la famiglia con un bambino piccolo appena arrivato si è sfasciata.
    Non dimenticherò mai quando sul web ho trovato alcune pubblicazioni proprio del Merenda che diceva: “avrai raggiunto il successo solo quando avrai perso gli amici e la famiglia.” Solo a ripensarci mi vengono i brividi ed è passato ormai un anno e mezzo.
    Per concludere Frank prometteva al mio compagno che con Posta Power si sarebbe arricchito in poco più di 6 mesi.
    Sono passati 3 anni e ancora non ha i soldi nemmeno per piangere.
    Ma di cosa parliamo.
    Queste persone andrebbero rinchiuse perché I danni che riescono a fare sono molto gravi, si parla anche di persone che pensano al suicidio.

    1. Ciao Mimmi, il tuo racconto è quello che speravo di non leggere mai. Ti ringrazio per averlo condiviso e mi dispiace molto per quello che sta vivendo il tuo ex-compagno. Non ho veramente altre parole, perché non esiste successo al mondo paragonabile a quello di godere di momenti di gioia con i propri cari. Qui c’è un ribaltamento completo dei valori della vita.

    2. Solo io il postapower non l’ho vista come un’opportunità?… forse non avevo tutti i soldi ma probabilmente sono stato più sveglio della media. Io non conosco tutti i particolari e non mi frega nulla perché se le cose non girano quattro bestemmie in croce ci stanno bene… ma se perdete i soldi e pensate al suicidio allora è meglio che non provate a fare gli imprenditori ma dovete comprare un grattaevinci ogni giorno… io senza soldi vado a fare il muratore poi quando ho preso 4 bestemmie da un bergamasco incazzato alle 7 del mattino mi sveglio fuori e cambio. questa è la mia semplice visione grazie

      1. Paul come ho giá scritto ho provato a chiedere a Frank Metenda d’indicarmi qualcunodel mio settore e città che avesse fatto il suo corso e non ho avuto una risposta.
        lui parla di avere dei testimonial come riferimento per la propria clientela, quindi mi sembrava plausibile, che mi indicasse qualcuno. Non mi interessa se un personal trainer ha fatto i suoi corsi ed è diventato il numero uno perché è come se io ti chiedessi di indicarmi dove comprare un prosciutto e tu invece mi dici che se vado in quel negozio di elettrodomestici mi trattano bene e sono preparati sui televisori

        1. prova a scrivere sul gruppo di fb, qualcuno ti risponderà magari… lui li ha i testimonial e sono di svariati settori….e molto probabilmente non ti ha risposto perché la tua domanda significa che hai letto poco o nulla del blog o le ore di video su YouTube… quando gli chiedi una referenza riferita ad un settore/persona e addirittura città… se posso darti un consiglio se sei ancora chiuso in una parte d’Italia o peggio in una sola città e lavori per qualcun’altro lascia perdere, puoi fare un miglioramento personale ma sei moooolto lontano da raggiungere veri risultati. Ciao

          1. Sai mi sembra di sentir parlare quelli che fanno il Network Marketing punto non so quanti anni hai ma io ne ho qualche qualcuno più di te e ho anche fatto anche questo tipo di attività. Una domanda ma sei così bravo è così ricco perché fa dei corsi da €130 dove in 3 ore ti vuole stravolgere e spiegare il segreto più importante della vendita?

          2. Gianluca piacere, io ne ho 37 e non ho mai fatto il network… ci pensavo oggi anche nel mio settore, cioè la gente vuole la frittata pronta le tecniche per fare le cose… non vuole mettersi li a farsi troppe domande, perchè ci arriva dopo; tipo che ho una tabaccheria e voglio avere più cliente e migliorare gli incassi, ok vado a farmi il corsetto perchè prima dove ti dicevano tutto o quasi spendevo 3.000 euro

            uhmmm meglio provare con 130 che dici ( ma solo le tecnichine… )

            ok quindi spendo 130euro imparo qualcosa, faccio 2-3 cose buone se le faccio però—e poi (magari, forse) che succede?

            mi accorgo che ho un business di merda che di più non può fare… allora ho le palle di cambiare? mio padre mi da contro perchè la tabaccheria l’ha fatta lui e non si cambia? tilt…

            se no la gente comprava i corsi per IMPRENDITORI o aspiranti tali e poi se ne và in giro a dire che non funzionano

            io la vedo cosi… ciao 🙂

          3. Scusa Paolo ma forse non mi sono spiegato punto prima cosa il corso da €130 falli abboccare è di Frank Merenda. Seconda cosa ha continuato a mandarmi email per convincermi a farlo quasi due al giorno.
            Quando ho chiesto quello che ti ho scritto non ho avuto nessuna risposta. Questo mi fa pensare che chi manda le email le manda in automatico senza neanche pensare a quello che fa. Quindi mi sembra molto improbabile che questa persona sia questo benefattore della vendita che vuol far credere

          4. Benefattore? ma dove vivi? neanche il cane scodinzola per nulla è ovvio.. poi ti ho detto che ci sono ore di video e materiali gratuiti ovunque… se vuoi sentire delle cose gratis! ma sembri non capire. Ti rendi noto che le mail è ovvio che sono automatiche, le ho anch’io… ah ma vorrei vederti a te a dare info gratis e poi vorresti le % di quello che guadagnano gli altri ( ti vedo ti vedo oh no sei un benefattore )

  12. Salve , vi devo ringraziare per avermi fatto capire meglio di cosa si tratta.Io sono un venditore , e leggendo i post e le maip di merenda pensavo che forse mi sarei potuto migliorare.Ma ora leggo che si parla di ricopiature e per lo piu questi insegnanti insegnano a vendere senza mai aver venduto?? Oppure loro ti insegnano che loro sono bravi a vendere i corsi? Io sto facendo vendita reale , telefonica senza appuntamenti e credetemi e’ dura ma riesco a tenere in piedi la.mia famiglia e pagare le spese tutto da solo.Cerco sempre di migliorarmi pero su una cosa insisto, non esiste che uno che teorie prese e copiate da libri venga a vendermi la pratica ! Ridicolo!

  13. Buongiorno io ho provato a chiedere al Sig. Merenda se mi indica qualche mio collega che ha fatto il corso con lui, per vedere se è diventato il re della vendita nella mia città.
    Sto ancora aspettando che mi risponda……

  14. Ciao Giovanni , grazie per la risposta.Appunto cerchero materiale gratuito per migliorarmi , la vendita e’ fantastica se correlata anche da buoni risultati.E per questo che dopo un buon risultato vorrei ampliare la mia cerchia di clienti ma e’ dura!!!

    Se puoi consigliarmi qualcosa ,io faccio vendita telefonica (no call center ,no vini o aspirapolveri) .Vendo determinati servizi , contatto via telefono e poi email e telefono sono le mie comunicazioni con il cliente , niente incontri,raramente vengo invitato dopo anni di cooperazione. Quindi mi interessa il lato di presentazione della mia azienda anche se ne sto sperimentando di diversi ( quindi una parte scritta dove descrivo i servizi che offro) e una parte vocale quando riesco a parlare con i responsabili di determinate aziende. Credo che per capire le aziende e le loro necessita bisogna anche fare sperimentazione e non stare solo sul classico , presentazione copia e incolla..telefonata standard , chiusa..demotivante..noiosa per l interlecutore!!

    Se possibile un consiglio grazie

    1. Ciao Renny , bravo ad non esserci cascato , prendi qualche spunto dai vari blog di Merenda che qualcosa si può salvare ma non spendere un euro per corsi o cazzate che ti propongono , io sono un venditore da 30 anni e mi documento leggo molto ma soprattutto faccio ancora adesso molta esperienza sul campo che è il miglior corso che ho frequentato poi secondo me un venditore o commerciale o imprenditore come vogliamo chiamarlo deve essere nel sangue e non tutti ce l’anno ma vivono bene lo stesso

  15. Vedo che ti piace ironizzare.
    Questo è un metodo che conosco se uno non accetta le tue opinioni, bisogna sminuirli, tipico di chi fa networkmarketing.Sei sicuro che non l’hai mai fatto?

    1. Si mi vien da ironizzare per non piangere, non ho mai fatto network e sinceramente non m’interessa, ho speso gia troppo tempo qui. Buona fortuna! ( voi continuate a confabulare )

  16. Probabilmente oltre usare materiale già noto Vi viene insegnato a copiare metodi di altri per rispondere.
    Aggiornatevi!!

  17. Hai ragione anche io ne ho perso troppo con te.
    Vai a guadagnare il tuo milione di euro.
    Io torno a lavorare…..seriamente!

    1. Raga eccomi di ritorno per aggiornarvi sui miei progressi .Il metodo al telefono che sto usando funziona adesso un po meglio non ho fatto corsi ( ne feci uno per call center anni fa molto pesante!) – un altro per agente immobiliare – uno per programmmatore di computer ( quanti soldi mai rientrati!).Quindi io premetto che non ce l ho con nessuno in particolare , ( solo non credo nell efficacia di un corso in un panorama gia disastrato di suo (vedi Italia) . Diciamo che potrebbe servire a qualcuno che comunque crede pienamente in quello che fa e vuole migliorarsi!! Scontrarsi con la dura realta forse e’ la strada migliore , e vinta la lotta si puo pensare allora a cosa si vuole fare.Sconsiglio vivamente di fare carriera cominciando da qualsiasi tipo di corso ( errore che feci io) .Buttarsi nella vendita di un prodotto , di un servizio e quant altro richiede motivazione , energia , denaro ,SACRIFICI a medio e lungo termine! aggiungo anche che bisognerrebbe farsi un esame di coscienza e chiedersi ( questo lavoro fa per me?. Siamo in un paese di sognatori , parecchi hanno l idea sfatata del business facile e soldi a palate , vacanze immediate ai Caraibi..ecc ecc.Stronzate. Quindi non do tutti i torti a chi fa i corsi , ma solo dico una cosa.Meglio non andarci con le idee confuse e se siete interessati a migliorare cio che gia vi sta andando bene , fatelo .Incrementare la.sapienza puo dare benefici.Un saluto a tutti , e cito una frase del grande Rocky :” non importa come vai al tappeto..quello che importa e’ come ti rialzi!!! ( Se ben ricordo diceva cosi)

      Un augurio a tutti quelli che stanno in piedi di restarci e a chi cade di rialzarsi!
      Ciao!!

  18. E’ uno specchietto per allodole, spero che la gente lo capisca prima o poi.
    Chi partecipa suoi corsi (cosa che non vorrei si arrivasse a fare perchè vuol dire che si sono fatti pelare un po’ di soldini) dovrebbe chiedere case history SUE vincenti, delle sue attività VINCENTI. Non di pubblicità, perchè lui non tratta marketing o pubblicità (per chi non lo avesse capito) ma di dati alla mano che una SUA ATTIVITA’ ha venduto dopo che LUI stesso ha applicato il VERBO che racconta alla gente…..

    1. Ma voi non vi rendete conto 🙂 Il Metodo Merenda E’ GIA’ una cosa/attività che lui vende, eh ha un successo enorme!
      Le altre attività sono secondarie. Ma il suo metodo, in questo caso, funziona, perchè c’è un copy che converte, e vendite a gogò. Questo basta.

  19. Per giudicare, bisogna provare in prima persona e a proprie spese. Ho fatto alcuni corsi, da VV, e minicorsi (in ultimo falli abboccare). E non credo che un orda di partecipanti possa essere formata solo da fanatici e cretini truffati!
    E vero che molti concetti, del mktg, non li ha inventati lui, frank! Ma
    vi posso garantire che il sistema che ha inventato e organizzato funziona!! Ad una condizione, di cambiare mestiere, dedicare tempo e APPLICARE il mktg alla propria azienda richiede tempo e dedizione, sacrificando o affidando ad altri quello che normalmente fai nel tuo lavoro. Per la mia esperienza applicare un 5%-10% ha giá prodotto risultati!!!bando alle ciance!

    1. Stefano il tuo amore Frank Merenda, è nei casini. Ha dei guai a livello fiscale. Ci hai fatto caso che non fa più corsi in Italia?

      Fa solamente “mini-tour” tipo “vendere in Italia” o “falli abboccare” ecc..?

      Che costano poco? I corsi quelli “grossi” da 3/4000€ li fa SEMPRE all’estero.
      Lo sai perchè?

      Perchè mi hanno riferito moltissimi suoi ex-corsisti che non può PIU’ fare corsi in Italia. Perchè ha la guarda di finanza che gli sta ADDOSSO. Quindi appena fa qualche vaccata lo braccano. Vatti a vedere quanti di questi corsisti sono stati “truffati” con Posta Power.

      Quindi se questo è il tuo idolo, preferisco non averci mai a che fare. Gratis o a pagamento che sia!

      E spero che lo denuncino, per tutti i reati che sta commettendo.

  20. Ciao a tutti,
    sono sotto assedio dalle email del Sig. Merenda fin dal corso di Praga.

    Sono un piccolo imprenditore Elvetico della parte italianofona e siccome i tempi si stanno facendo molto duri anche da noi, ho accolto queste email come delle piccole perle di saggezza (e alcune per me lo sono).

    Sconcertato dalla mia situazione professionale attuale, mi sento un po’ perso in quanto non riesco a capacitarmi su cosa fare, credo che il Sig. Frank Merenda (ammesso che sia il suo vero nome) abbia toccato in me proprio questo nervo scoperto, e credo anche che le sue tecniche siano rivolte proprio a persone che necessitano di speranze, sicurezza e soluzioni immediate. Come avete già detto abbondantemente esistono molti corsi e testi che possono formare sulla scienza della vendita, ma in un momento difficile solo la fede verso una figura superiore sembra dare pace. Penso che siano queste persone il suo target.

    Il suo “successo”, il modo con cui si esprime, le sue soluzioni semplici ed immediate, la sua autocertificazione e sicuramente altri sottili ed a me sconosciuti stratagemmi, ti portano ad auto identificarti con il suo successo ed a “voler” diventare brillante come lui.

    Tuttavia, malgrado questi momenti di incertezza, percepivo in me una diffidenza su questi emailing pieni di “energia” e sul linguaggio troppo scurrile (per aumentarne l’impatto), e forse nei miei tanti anni di vita un po’ di saggezza l’ho accumulata. Cercando in giro sul web ho trovato questo blog e ne ho letto il contenuto, e malgrado non condivido completamente tutti gli interventi, posso dire che i miei sospetti sono fondati.

    Il fatto dei corsi svolti all’estero ed il sito gestito nel Luganese (se non sbaglio) mi ha fatto sospettare anche a me di motivazioni di “ottimizzazione fiscale”, ma questo in fondo non dovrebbe mettere in discussione “Il metodo” ma piuttosto l’etica professionale della persona. Questo perché privando il proprio paese di introiti, nega ai suoi stessi clienti la materia prima (il denaro), il che và in fondo in contraddizione con il suo stesso proposito dichiarato.

    Scusate questa mia logorroica esposizione, e vi ringrazio per tutte le considerazioni che avete postato.

    Sperando (non con la fede ma con le opportunità) in un evolvere della situazione economica per tutti noi, vi saluto tutti.

    Rock’n’Roll???

    1. Ciao No money no die,si più precisamente le attività sono intestate a Boris Keller in Svizzera e lui vende (vendeva) in Italia.

      Ma alla lunga il giochino cala.

      Perché si chiama REATO di ESTEROVESTIZIONE. Adesso il prossimo venditore vincente ho saputo che lo farà a Lubiana (Slovenia).

      Allora io posso capire, che in Italia la pressione fiscale è TROPPO alta 70%,che equivale allo strozzinaggio.

      Ma non puoi prendere per il culo le persone dicendo (riferito a Frank):

      “Eh ma il problema in Italia NON sono le tasse, ma il fatto che non si sappia vendere e fare marketing”

      Allora se sei cosi bravo perché “eludi” il fisco e non rimani in Italia? Essù!

      Io non contesto “l’evasione” in quanto tale, perché come ti ripeto, il 70% è troppo , quindi qualunque imprenditore dovrebbe andarsene dall’Italia in paesi come Bulgaria ecc..

      Quello che contesto è la sua ENORME incoerenza,i suoi adepti e finti collaboratori che fanno da “testimonianze”, per attrarre come dico tu , gente speranzosa e disperata.

      Insomma SPECULARE sui poveri cristi.

      Perché quella che fa Merenda,Bardolla e gli altri formatori, cosi come attività come trading,network marketing, internet marketing ecc..

      Non è ECONOMIA,ma speculazione.

      Vuol dire che tu guadagni una cifra togliendola agli altri, senza creare nulla.

      Perché spendere 4000€ a fronte di qualche libricino venduto e chiacchiere di 4 giorni. È speculazione.

      Non ti sto fornendo una caldaia o un mobile ecc. Tu stai pagando delle CHIACCHIERE.

      E questo a casa mia è creare soldi dal nulla

  21. Buongiorno a tutti,
    visto e considerato che chi approda a questa pagina evidentemente si sta avvicinando a nuovi modelli di marketing per la propria attività e che lo sta facendo per merito, o demerito, del sig. Merenda (chiaramente cercando informazioni su di esso…),
    qualcuno dei commentatori vuole condividere la propria esperienza consigliando dei buoni testi e/o strumenti, in lingua italiana o meno, per approfondire l’argomento e costruirsi una base che porti ad una proficua crescita professionale(senza regalare soldi innutilmente…)?
    Grazie a chi vorrà rispondere al mio sollecito.
    I migliori Saluti
    LF

    1. Ciao LF,

      non credo si possa iniziare da libri di marketing dove ogni pagina è fitta di nozioni, concetti e riferimenti bibliografici di vari autori.
      Però, se vuoi capire in modo semplice e anche un po’ spassoso il mondo pubblicitario e marketing ti consigno il seguente libro: ‘L’uomo di marketing e la variante limone’ di Walter Fontana.
      Credo valga più di un corso o di un tour merendero e costa anche poco.
      Lavoro da più di vent’anni nel mondo della comunicazione e dell’advertising nella capitale lombarda: il mio consiglio è leggete, trovate ispirazione, cercate nuove idee anche semplici dentro di voi…e per i momenti bui, rivolgetevi a un amico, una birra con un amico fanno molto di più di una merenda….

  22. Salve, sto valutato la possibilità di andare al seminario di 3 giorni di Mik Cosentino(LIBERATI DALLE CATENE). Ovviamente lo scopo sarà quello di vendere un prodotto/servizio a chi vuole intraprendere questo percorso basato sulle passioni.
    Al di la di giudicare il personaggio, c’è qualcuno che possa dirmi il costo di questo prodotto/servizio ?
    Grazie!

  23. Penso che FM sia un ottimo venditore di se stesso,ha organizzato bene il suo business da formatore direct marketing,si è dato da fare.
    Certo,chiaro che quello che dice e’ in gran parte importato da qualche autore USA (credo i tre che cita sempre, al ries, Kennedy e abraham) ma questo vale X tutti. Voto:10

    Come imprenditore parliamo di aria fritta,posta power credo la conoscano in pochissimi. E questa sarebbe la sua maggiore creatura? Voto:2

    Come venditore sul campo non conosco il suo cv professionale,non ha mai parlato delle sue esperienze di venditore e dei suoi risultati. Quindi… Voto:0

    Totale media:4.

    Ps i suoi video sono coinvolgenti, dice cose spesso giuste ma ho venduto per 10 anni e non spenderei per un suo corso, se hai venduto certe cose le impari con l’esperienza.

    1. nella tua ultima frase c’è l’errore madre di tutto.
      “se hai venduto certe cose le impari con l’esperienza”

      Sono convinto al 100% che se FM o un suo studente avanzato forma un venditore da zero, dopo 1 anno bagna il naso a un venditore standard italiano con 15 anni di “esperienza”. Sicuro.

      Quella che tu chiami esperienza, non ti rende esperto, ma ti identifica solo come uno che fa una cosa da 15 anni. Se la fai male o nella media di galleggiamento, non sei un esperto, ma uno che ha della esperienza… e sono 2 cose enormemente diverse

  24. Ciao ragazzi, io ho frequentato un corso di Frank e purtroppo non sono potuto andare al VV di quest’anno. Concordo in pieno sul fatto che su facebook, i suoi followers siano un po troppo esagerati e questa cosa devo dire che mi infastidisce parecchio. Non credo ai santoni o a chi idolatra i santoni a quel punto. Detto questo, devo dire per onestà intellettuale, che Frank e i suoi prodotti (che siano corsi, membership o periodici) fanno parte di un percorso di crescita. Non posso negare di essere uscito dal corso Falli abboccare di Roma 2017 veramente arricchito di spunti e di ragionamenti nati di conseguenza.
    Ragazzi è anche ora di finirla con la storia che sono tutti truffatori e che ognuno di noi è sempre il più figo. Io in vita mia, non ho mai smesso di formarmi e di cercare nuovi stimoli da questo, perdendo tempo a cercare sempre il migliore del settore per quello che volevo fare. Io non lo so se quello che dice frank è solo un copia/incolla di libri e autori americani, non lo so se si può trovare in qualsiasi libro di marketing. So solo che se ho bisogno di alcune informazioni apro i video o faccio i corsi, e trovo tutto li. Imparo tantissimo in pochissimo tempo, e mi metto in tasca gran parte di quelli che “no io preferisco studiare da solo, bla bla bla, bla bla bla”. ciao

        1. E’ nella logica dei fatti… quali fatti? Quelli seri… quali sarebbero?
          Io frequento Frank da 2 anni senza essere fanatico. La quantità di boiate che vi ho visto scrivere mostra proprio come non abbiate capito molto. Oppure siete in malafede e parlate male a prescindere.
          In questi anni ho imparato a fare Copy, focalizzarmi, gestire i materiali di marketing, creare pubblicità efficaci su Facebook e Adwords, tutte cose che non sapevo assolutamente fare. Dire che non sia capace o sia uno che vuole fottere i soldi, vuol dire parlare a caso. Poteri chiedere a voi quali siano a questo punto i mezzi giusti se quelli americani non vanno bene? Ad ogni modo Frank prende gli insegnamenti americani e li riadatta e reimpacchetta per il mercato italiano. Cosa che non fa nessuno.
          E dunque quale sarebbe il modello da seguire, se non quello USA? Quello italiano, che non esiste?
          Ad esempio, tu su questo blog su cosa saresti focalizzato? Non parlo di bello o brutto di buoni o cattivi contenuti. Semplicemente di cosa ti occupi? Perchè io non ho capito.
          Sai che essere tuttologi si passa per quelli che ne sanno un po’ di tutto ma niente di specifico…? Si tratta di Attualità, Informatica, Sport, pesce fresco e gossip porno…
          Se non mi sai spiegare in una frase di massimo 4 parole cosa fai, hai un problema di focalizzazione.
          Basta. Ti ho detto troppo, se no poi devo farmi pagagre 🙂

  25. Stavo dando un’occhiata sul web per vedere se trovavo qualcosa di migliorativo rispetto a Frank Merenda, ma leggendo questo blog mi rendo conto che la situazione è di 1 milione di anni indietro.

    Ho letto talmente tante cazzate da avere la nausea. Gente che mette in bocca cose totalmente opposte a quelle che dice lui.

    Assicura il successo in cambio di corsi che basta pagare?
    Assicura che il successo in breve tempo?
    E soprattutto… assicura il successo???

    Io non ho mai fatto nessun corso ma lo seguo da anni attraverso la ML, i blog e gruppo, ma quello che assicura è che NON ASSICURA UN BEL NIENTE… e dice totalmente il contrario di quello che gli mettete in bocca voi!

    Quello che fa è darti semplicemente STRUMENTI DA USARE CON METODO, e sei tu che li devi far funzionare!

    Se volete saperlo, il corso ora costa quasi 4000 €, e c’è gente che ci partecipa ogni anno.

    Sono tutti ritardati mentali?

    Non credo, visto che hanno tirato sù aziende da paura e continuano a implementare informazioni innovative.

    C’è gente passata dalla cassa integrazione a fatturati di 20 milioni di euro, premiati dalla regione per l’innovazione. Gente intervista dalle tv locali perché passata dal semi-fallimento alla floridità!

    Personalmente, TUTTE LE VOLTE che provo qualche strategia messa gratuitamente nei suoi video e nel sul blog, funziona anche per me!

    Se poi ha guai fiscali non lo so, se ha la sede legale in Svizzera non gli si può dare torto, perché lavorare qui è farsi prendere per i fondelli.

    Oppure c’è qualcuno talmente onorato di pagare il 70% di tasse che al suo posto se ne starebbe qui a farsi massacrare?

    Quello che interessa di lui è ciò che insegna, che non riguarda nessun “copia-incolla”. Se qualcuno di voi ha realmente una minima competenza di un argomento qualunque sulla terra, sa vedere la differenza fra un copia-incolla e fra un flusso di informazione infinito, soprattutto per come vengono estese le informazioni durante ogni argomentazione.

    E chi non capisce di cosa sto parlando farebbe bene a fare domande (tipo al suo staff), invece di vomitare sul web affermazioni ignoranti e senza senso.

    Ora fate la lista di tutti quelli che hanno partecipato a venditore vincente e hanno fallito, così dimostrerete di non aver capito nulla.

    Quello che FM offre è un PERCORSO.

    Non è che fai un corso di 4 giorni e ti arricchisci.

    Devi acquisire gli strumenti per far funzionare LA TUA ATTIVITA’, e sbatterci contro la testa ogni giorno!

    E tutto questo ha bisogno di FORMAZIONE e AGGIORNAMENTO CONTINUI!

    E’ proprio lui il primo a dirvi che un risultato apparentemente semplice arriva da un processo COMPLESSO.

    Non dice da nessuna parte che facendo un suo corso è tutto facile.

    Dice ESATTAMENTE IL CONTRARIO.

    Cioè che devi massacrarti di studio e spaccarti la testa fino a piangere.

    Perché solo per imparare a usare il software per il tuo sito ti devi cavare il cervello dalla testa, dato che di semplice non ha nemmeno la programmazione delle mail.

    E ti dice anche che di tutto questo non ha inventato nulla, perché è ciò che ha imparato da Dan Kennedy.

    Tutto quello che insegna è il frutto dell’implementazione di tutto ciò che ancora adesso continua a imparare dai suoi maestri.

    Se poi qualcuno crede che andare a cercare risorse gratuite per il web sia la stessa cosa lo faccia. C’è anche gente che in questo modo si crede ricercatore, ma non è proprio come laurearsi in biologia e fare il dottorato.

    Ora scusate la lungaggine del post ma dopo tutto quello che ho letto non potevo starmene zitto.

    Non è il mio idolo, certe sua affermazioni personali (non di marketing) non le reggo proprio, ma non si possono scrivere informazioni discriminatorie come quelle che si leggono qui, perché è assolutamente inaccettabile e vomitevole.

  26. CONCORDO ASSOLUTAMENTE CON GIANFRANCO!!!!
    Per quello che ho visto e letto finora, Frank Merenda non ha mai assicurato nulla a nessuno, anzi, ha sempre detto che se “non avete voglia di farvi un …. così, è meglio che andate a lavorare per qualcuno” (con termini molto più coloriti ovvio, ma gli italiani se li meritano TUTTI!).
    Poi che copi il marketing americano, e lo traduca per noi, BENVENGA! Qui ci sono una MASSA ENORME di ignoranti in inglese, ed anche in tecnologia, DA FAR PAURA!!!!
    Il Merenda ha adocchiato questa nicchia, ha visto che in modo professionale nessuno spiega imprenditoria come si deve, e se l’è scavata! E ci sta facendo i soldi! Per me non è un cretino.
    Anzi, a chi dice “posta power non va bene”, si, quelle erano però pure filiali, poi non ne capisco, per carità.
    Di fatto resta che lui DA’ UN PRODOTTO (in questo caso CORSO), LO VENDE A SBAFO, ci da quello che a noi serve (la traduzione di testi americani) e fa soldi! E FA IMPRESA COSI’! E FA BENE!
    C’E’ DA IMPARARE DA LUI COME ESEMPIO!
    Il suo copy è buono, converte, fa parlare di lui, anche in negativo (non può piacere a tutti, verissimo, per qualsiasi cosa è così), quindi? che volete di più?
    Che si facciano soldi e carriera dalla sua bocca non è mai uscito, anzi, HA SEMPRE DETTO IL CONTRARIO! Che è difficile e ci vuole una miriade di impegno e costanza e soldi, e pure non è detto che ci si riesca, poi offre gli spunti per fare delle azioni, seppur siano “copiate e tradotte”, ma almeno uno non se le va a cercare in giro per il web per poi metterle assieme, ché ci vuole una vita.
    Quindi tanto di cappello, per quanto odioso (come personaggio) e sbagliato (come etica) possa essere.
    Saluti a tutti 🙂

    PS:non ho mai frequentato il suo corso e non ho aziende, e non lo conosco neanche da lontano. Ma lo ringrazio comunque, per la forza e la convinzione che ci mette per spronare le menti ottuse italiane!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi