Sono un freelance che sta diventando imprenditore?

Una cosa che mi piace degli americani è che condividono senza problemi il loro stipendio annuale al momento di presentarsi. Un esempio di ciò lo possiamo vedere nella scena del primo incontro tra Jordan Belfort e Donnie Azoff in The Wolf of Wall Street. Ecco perché anche io voglio condividere con voi il fatto che ho incassato circa … Read moreSono un freelance che sta diventando imprenditore?

Non essere un genitore che danneggia il figlio

Quando giocavo a Civilization e a Battle for Wesnoth abusavo pesantemente dei salvataggi automatici e della possibilità quindi di poter tornare sempre ad una situazione che soddisfacesse il mio perfezionismo. Ogni tanto però pensavo che quando avrei avuto un figlio non avrei avuto questa possibilità. Danneggiare un figlio è qualcosa di imperdonabile. Vi sembra strano che … Read moreNon essere un genitore che danneggia il figlio

Perché dovresti vedere “Viva Amiga” se ami creare in digitale

Mia moglie e mio figlio sono di nuovo dai miei suoceri in questi ultimi giorni festivi, e io di nuovo approfitto di queste ore in solitaria per una recensione e per concludere una serie di riflessioni. Ieri ho preso un caffè con un imprenditore che si occupa di hosting, e ho aggiunto un altro tassello … Read morePerché dovresti vedere “Viva Amiga” se ami creare in digitale

That’s What Friends Are For, ovvero 30 anni di Internet

Se vi dovessi chiedere qual è stata la più grande meraviglia dell’umanità in un periodo di tempo limitato al secolo scorso voi cosa rispondereste? Se avessimo scoperto la cura per il cancro oppure il modo per trarre energia dalla fusione, non avrei dubbi a rispondere. Purtroppo per ora queste cose accadono solo giocando a Civilization. … Read moreThat’s What Friends Are For, ovvero 30 anni di Internet

La vita dopo il PHP, WordPress e tutto il resto (seconda parte)

Come promesso ecco alcune ipotesi che ho fatto per l’evoluzione della mia carriera da qui a 10 anni. Social Media Manager Questo è stato il mio primo pensiero. Adoravo i social ed ero stanco di sviluppare siti impopolari. Oggi la parola “social” mi dà la nausea. Una volta sono riuscito a portare la festa della … Read moreLa vita dopo il PHP, WordPress e tutto il resto (seconda parte)

Trasferimento di Live Spaces verso WordPress.com

Rustico Beach, PE, 1916 (?)

Giusto per curiosità, ho fatto il trasferimento del mio Live Spaces verso un nuovo account WordPress. Il sistema ha spostato senza battere ciglio la bellezza di un post, al tempo (si parla di tre anni fa) l’impostazione “grafica” addirittura me l’aveva fatta mia moglie. Quelle funzionalità sociali che mi interessavano poi sono state superate …

La vita va avanti, e il blog stagna

Swamp TV.

Sono entrato in una nuova fase della mia vita, tornando a lavorare fuori casa. Mantengo la mia partita IVA e la mia indipendenza, ma passerò la maggior parte del tempo lavorativo presso Arti Grafiche della Torre (d’altronde questo era il mio obbiettivo iniziale, fare solo il web developer freelancer e non l’one-man web agency). Abbiamo … Read moreLa vita va avanti, e il blog stagna

5 tweet di qualche giorno fa

Come il Cristianesimo ha cambiato il mondo! – http://bit.ly/2NeNLv I favorited a YouTube video — Lino Banfi – Schiaffi http://bit.ly/2Amq75 RT @mkl: “Fare soldi con i social network è come andare in discoteca per vendere enciclopedie. Non funziona.” http://tumblr.com/xv63r72dw @lucadebiase Mi ha fatto venire in mente l’apocalisse dei due elefanti descritta da Tanembaum …

Una nuova casa per Quacos

Questo blog nato per gioco è diventato molto importante per me, e quindi ho deciso che meritava una sistemazione adeguata. Questa mattina: Mi son svegliato, o bella ciao, bella ciao… ehm scusate mi sono confuso Ho acquistato il dominio quacos.com Ho predisposto uno spazio nel mio hosting Ho scaricato WordPress per poi caricarlo. Per poter … Read moreUna nuova casa per Quacos

Continuare a scrivere condividendo informazioni

Prima di scrivere piuttosto regolarmente su questo blog, gestivo due siti personali. Il primo era realizzato con Frontpage, sfruttando l’hosting gratuito di Cheapnet e il dominio gratuito www.cappellini.tk. Segni particolari: gif animate, textures come sfondi, retorica, esaltazione dell’ego. Il secondo invece nacque grazie ad un programma, WebBuilder, che mi permetteva di mettere i box esattamente … Read moreContinuare a scrivere condividendo informazioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi