La mia è più… voglia di qualcosa di nuovo

Prendo spunto da un’articolo di Francesco Lanza, “Il web è il passato”, per riprendere un filone di questo blog che riguarda lo stato del mio innamoramento nei confronti del web. Inizialmente credevo che questo mio malessere fosse relativo solo allo sviluppo di siti web e al mio lavoro, e ho provato ad immaginarmi pure un futuro professionale senza web. Mi sono talmente divertito nel fare questo gioco che addirittura mi sono ritrovato a dover aggiungere una seconda parte all’articolo, caso più unico che raro nella storia del mio blog.

Ho capito in questi ultimi giorni che è proprio il web in generale che non mi attrae più. In fondo può capitare che dopo 14 anni una storia d’amore abbia alti e bassi, no? Idealmente questa storia può essere divisa in tre parti, in base all’evoluzione delle tecnologie di connessione:

56k

E’ la fase in cui la connessione è saltuaria. Per me è iniziata nel 2000 ed è finita nel 2006. Possiamo paragonarla al fidanzamento: ci si vede quando si può ma si consuma poco. Ciò nonostante è un periodo di intense passioni, in cui mi connettevo per cercare vecchi videogiochi e scoprire nuovi artisti musicali.

ADSL

In questa fase diventò possibile per me godere appieno delle potenzialità del web. Oltre alla musica e ai giochi anche video e film diventano finalmente accessibili. E’ il periodo in cui ho messo su casa, grazie a questo blog.  Il collegamento ADSL per me è stato come sposarmi con il web: finalmente il download diventava “sfrenato”.

3G/4G

Questa è la fase che sto vivendo ora, iniziata nel 2011. Ho inseguito la connessione, l’ho resa permanente, ed ora è lei a (in)seguirmi. I social network rappresentano il culmine della potenzialità del web alimentando allo stesso tempo un senso di responsabilità nel chiedere sempre “cosa stai pensando”, “dove sei”, “cosa stai cercando”. E’ un po’ come avere un figlio (vabbè ammetto che quest’ultimo paragone è un po’ più forzato rispetto agli altri).


 

Il punto a cui voglio arrivare è che in passato ogni giorno c’era qualcosa di nuovo da provare:

Adesso invece nel mio tempo libero sul web scopro cose poco interessanti come:

  • tutti invidiano: la mia macchina nuova
  • tutti invidiano: il mio lavoro
  • tutti invidiano: il nostro amore

Amici miei, siete così insicuri che dovete per forza condividere con i vostri ex-qualsiasicosa le cose belle della vostra vita? Avete scambiato il web per un palcoscenico in cui continuamente viene richiesta una vostra esibizione? La condivisione del piacere è diventata più piacevole del piacere stesso? Iniziate a dubitare dell’amicizia di chi non ha mostrato la propria approvazione sui social?

Ecco, per esempio qualcosa di veramente attraente per me sarebbe un “social network semantico”, in cui gli unici aggiornamenti possibili possono riguardare concetti astratti.

Morale della favola? Non è il web ad appassionarci, ma la possibilità che ci offre il web di poter amplificare le passioni che già abbiamo.

 




3 thoughts on “La mia è più… voglia di qualcosa di nuovo”

  1. “Non è il web ad appassionarci, ma la possibilità che ci offre il web di poter amplificare le passioni che già abbiamo” sono pienamente d’ accordo, la tecnologia permette molte volte di andare “oltre” ma al centro di tutto c’è sempre l’uomo con le sue azioni e i suoi pensieri. Per i social network io dico sempre usateli come volete, ma con la consapevolezza che quello che si pubblica non è più privato, ognuno dovrebbe riflettere su questo (oltre alle questioni legali tipo che si perde la proprietà del materiale pubblicato). C’ è molta ignoranza su questo tema.
    Comunque tutto l’articolo mi fa sorgere una domanda, cosa ci sarà di nuovo legato al web? ma si poteva pensare nel 2006 che Facebook sarebbe diventato quello che è. Quale sarà la prossima novità? La vedo dura i telefoni sono già dei computer completi… Penso che ci sarà una fase di stallo senza novità grosse per un po’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi